RINFRESCO LIEVITO MADRE O PASTA MADRE

Il lievito madre o pasta madre viene utilizzato al posto del lievito di birra per la preparazione di pane, pizze, focacce in modo casareccio. Grazie ai microorganismi o batteri lattici in prevalenza che fanno fermentare l'impasto in modo naturale  il prodotto preparato con questo lievito naturale risulta essere molto più digeribile e nel caso del pane garantisce anche una maggiore durata.

Ho ricevuto in regalo un pò di pasta madre e chiaramente la mia carriera di "panificatore" è ricominciata, avendola tralasciata per qualche tempo. E' così che si comincia, qualcuno te la regala, c'è la passione e si sfornano dei pani in genere molto più buoni di quelli che si acquistano nei negozi. Poi non deve mancare la cura per la pasta madre che è come un bambino, bisogna nutrirla e come si dice rinfrescarla per tenerla in vita.



La Pasta Madre va tenuta in frigorifero al massimo per una settimana, io consiglio di rinfrescarla ogni tre - quattro giorni al massimo ma in genere dipende da quanto pane o pizza si producono.



Il procedimento è semplice, si pesa il lievito, e poi si immerge in acqua temperatura ambiente, gli facciamo fare un bagnetto insomma; la dose dell'acqua deve essere metà del peso della pasta madre. Gira e rigira fino a che si scioglie un poco e poi si aggiunge un poco alla volta la farina nello stesso peso della pasta madre e si impasta il tutto fino a raggiungere una palla omogenea che va fatta lievitare coperta in un posto tiepido (direi dai 25 ai 30 gradi se possibile) .Il calore dell'ambiente determina anche il tempo di lievitazione del lievito madre ma andate a sensazione. Come minimo consiglio 4 ore di lievitazione e se vedete che la pasta madre non è ancora aumentata di volume aspettate ancora un'oretta.
Ricapitolando se avete 250 gr di lievito madre, la dose di farina è di 250 gr e l'acqua circa 125 gr.



Consiglio di aggiungere farina piuttosto "forte" per avere un buon risultato. Io uso la farina tipo manitoba e se serve uso un mezzo cucchiaino di miele che fa da starter e che nutre ulteriormente il lievito. So che i puristi usano diversi tipi di farine a seconda del tipo di farina che usano per poi panificare e si avranno perciò diversi tipi di pasta madre: uno per la farina integrale, un altro per la farina di farro o di grano duro etc...



La dose di lievito madre da usare per fare il pane è di circa 250 gr per 1 kg di farina, ma di questo ne parleremo in seguito. 
Se volete un pò di lievito madre contattatemi alla mail mangiarepositivo@gmail.com ci mettiamo d'accordo per la consegna !

Commenti

  1. Hi thanks for sharing nice information. if you are lookingpersonal trainervisit my site.

    RispondiElimina
  2. On Facebook, people daily updates amd-ryzen-7-3700x-processor their status according to their emotions and they also used to uplood new photos on Facebook. For giving feedback, on their post, we always use comment section. For your special ones, you need stylish and long comments, which you can get from this article.

    RispondiElimina

Posta un commento